Cenni storici

Il raduno della Legione Americana

La legionella (legionella pneumophila, o legionella spp) è un batterio del genere gram-negativi aerobi, particolarmente aggressivo e pericoloso poiché, se non trattato adeguatamente e per tempo, può portare alla morte soprattutto in individui che presentano una condizione sanitaria immuno-depressiva.

La legionella è presente negli ambienti acquatici naturali e artificiali, tra cui acque sorgive, acque termali, laghi, fiumi, serbatoi, tubature, fontane, piscine e più in generale dove c’è presenza di acqua. E’ un batterio UBIQUITARIO.
Purtroppo, ancora oggi, si leggono sui quotidiani di numerosi casi di persone in tutto il mondo che contraggono il batterio della legionella, in edifici che dovrebbero essere luoghi o ambienti sicuri, come ad esempio alberghi o addirittura ospedali.

La legionella venne scoperta per la prima volta nel 1976 anno in cui, durante un raduno della compagnia Legionari Americani (ex combattenti della guerra del Vietnam) tenutosi in un albergo di Philadelphia – Stati Uniti, dei complessivi 2.000 partecipanti, poco più di duecento individui furono colpiti da una forma acuta e particolarmente resistente di polmonite che causò il decesso a 34 di loro.

Si riscontrò che tale infezione acuta era da addebitarsi all’azione di alcuni batteri, fino a quel momento sconosciuti, la cui incubazione si era sviluppata ed era cresciuta all’interno degli impianti di condizionamento. Indagini retrospettive attribuirono agli stessi batteri numerosi casi ed epidemie di polmonite acuta di cui non era stata identificata la causa.Purtroppo, come già descritto in precedenza, gli effetti clinici dell’attacco di tale batterio si manifestano con sintomi del tutto paragonabili a quelli della polmonite, rendendo di fatto difficile una precisa, puntuale ed immediata identificazione.

Agosto 1976 - Time Magazine
parla del killer di Philadelphia

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK